La funzione PICCOLO

La funzione PICCOLO restituisce il k-esimo valore più piccolo di un set di dati.

Vedremo come sfruttare questa funzione per ordinare i valori di una tabella dal più piccolo al più grande.

La sintassi della funzione PICCOLO è la seguente:

L’argomento Matrice, identifica un intervallo di dati numerici di cui si desidera determinare il k-esimo valore più piccolo.

L’argomento k, identifica la posizione del valore da restituire, partendo dal più piccolo all’interno dell’intervallo.

Nella tabella che rappresenta la distribuzione della popolazione italiana, vogliamo trovare qual è la regione con la superficie più piccola.

Quindi la funzione sarà =PICCOLO(E6:E25;1), dove l’intervallo E6:E25 rappresenta la Matrice mentre all’argomento k faremo assumere il valore 1 perché vogliamo trovare il valore più piccolo all’interno dell’intervallo 

Il bello di questa funzione è che ci permette di trovare il secondo, il terzo valore più piccolo e così via, semplicemente cambiando il valore k

Se l’argomento k non è numerico, la funzione PICCOLO restituisce l’errore #VALORE!

Se l’argomento k è inferiore ad 1 oppure maggiore del numero dei valori contenuti nella matrice, la funzione restituisce l’errore #NUM!

Se l’argomento matrice è vuoto, la funzione restituisce l’errore #NUM!

Ti consiglio di vedere anche la funzione GRANDE che fa esattamente il contrario della funzione PICCOLO, perché ci restituirà il k-esimo valore più grande di un set di dati.

Condividi il post

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Tips & Tricks

La formattazione condizionale – (parte5)

La Formattazione condizionale ci permette di mettere in risalto singole celle, righe o colonne applicando diversi formati e stili al foglio ogni qualvolta che i dati presenti soddisfano una o più condizioni. Vedremo come usare la formattazione condizionale abbinandola alle caselle di controllo.

Read More »
Torna su