La funzione MIN

La funzione MIN ci restituisce nella sua semplicità il valore minimo di un intervallo.

La sintassi della funzione MIN è la seguente:

Num1 è obbligatorio, mentre i numeri successivi sono facoltativi, fino ad un massimo di 255 elementi tra cui si desidera individuare il valore minimo.

Spostiamoci nella cella I19 e scriviamo la funzione: =MIN(E2:E34), il risultato sarà il valore minimo del fatturato contenuto tra le celle E2 ed E34

Un metodo rapido per includere tutti i valori dell’intervallo è quello di cliccare sul primo valore E2 aggiungere i “:” e quindi premere la combinazione di tasti CTRL+FRECCIA GIÙ, in automatico Excel selezionerà tutti i valori presenti in colonna.

Volendo potremmo prendere tutta la colonna E, selezionandola dall’intestazione colonna, il risultato sarà la scritta: =MIN(E:E)

questo è comodo nel caso in cui aggiunga successivamente altri dati alla tabella.

Se volessimo trovare il valore massimo di un intervallo usate la funzione MAX

Se avessimo la necessità di trovare il valore massimo o minimo imponendo più criteri, ci vengono in aiuto le funzioni MIN.PIÙ.SE e MAX.PIÙ.SE

Condividi il post

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Tips & Tricks

La formattazione condizionale – (parte5)

La Formattazione condizionale ci permette di mettere in risalto singole celle, righe o colonne applicando diversi formati e stili al foglio ogni qualvolta che i dati presenti soddisfano una o più condizioni. Vedremo come usare la formattazione condizionale abbinandola alle caselle di controllo.

Read More »
Torna su